Condizioni Generali Prenotazione

1. Premessa. Il ruolo di Assajè S.r.l. Unip.
Assajè S.rl. svolge l’attività di promozione dell’ospitalità turistica in alloggi familiari inseriti nel circuito In
Sardegna Vacanze Net e opera come agente di prenotazione. Si occupa delle prenotazioni come agente per conto
delle persone che forniscono l’alloggio.
2. Prenotazioni
La richiesta di prenotazione del soggiorno deve essere formulata via e-mail, fax o telefono dal cliente ad Assajè
S.r.l., che contatta la struttura prescelta e, verificata la disponibilità nel periodo richiesto, assegna un’opzione al
cliente comunicandogli nel contempo la data di scadenza della stessa e inviandogli a mezzo e-mail, fax o posta
prioritaria il contratto relativo al soggiorno richiesto nonché le “Norme e Regole” che disciplinano il soggiorno;
entro la data di scadenza dell’opzione, pena la decadenza di quest’ultima, il Cliente si impegna ad accreditare ad
Assajè S.r.l. la quota di prenotazione ed a rispedire il contratto firmato per accettazione unitamente alla copia
dell’avvenuto pagamento. La prenotazione si ritiene confermata solo al momento del ricevimento da parte di
Assajè S.r.l. del contratto firmato e dell’attestazione dell’accredito.
Il prezzo del soggiorno è determinato dalle Condizioni Particolari. Al momento della prenotazione del soggiorno
deve essere versato un acconto del 30%, il saldo deve essere effettuato 25 giorni prima dell’inizio del soggiorno. Per
le prenotazioni effettuate a meno di 30 giorni dalla partenza, dovrà essere versata l’intera quota del soggiorno.
Nell’importo totale del soggiorno è da integrare la quota di prenotazione pari a €.5,00 per i Clienti provenienti
dall’Italia, €.10,00 per i Clienti provenienti dal resto dell’Europa ed €.15,00 per i Clienti provenienti dagli altri
continenti.
Il Contraente può far presenti, all’atto della prenotazione, particolari richieste che potranno formare oggetto di
accordi specifici sulle modalità del soggiorno, qualora sia tecnicamente possibile. In tal caso gli accordi specifici
verranno inseriti nell’ambito delle Condizioni Particolari. Eventuali modifiche proposte dopo la conclusione del
contratto, dovranno formare oggetto di specifico accordo. In ogni caso la richiesta di modifiche da parte del
Contraente comporta l’addebito delle maggiori spese sostenute.
Il contratto sopra citato, avente per oggetto l’intermediazione nell’offerta di un soggiorno con formula Bed &
Breakfast, alloggio indipendente, soggiorno rurale o sistemazione in Hotel e Residence in territorio nazionale, è
regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della
Convenzione Internazionale relativa al Contratto di Viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23/04/1970.
3. Cessione e sostituzione.
Il Contraente, qualora si trovi nell’impossibilità di usufruire del soggiorno, può cedere il contratto ad un terzo, a
condizione che questi soddisfi tutte le condizioni ed i requisiti necessari per poter usufruire dei servizi oggetto del
soggiorno. In tal caso, l’Organizzazione deve essere informata dal Contraente per iscritto entro 4 giorni lavorativi
prima della data fissata per l’inizio del soggiorno, con indicazione delle generalità del cessionario (nome, cognome,
data di nascita, codice fiscale, indirizzo). Il cedente ed il cessionario sono solidamente obbligati per il pagamento del
prezzo del soggiorno e delle derivanti spese di cessione.
4. Periodo di soggiorno – prezzi.
Il periodo di soggiorno viene stabilito in fase di prenotazione e riportato sul Contratto; ogni variazione dello stesso,
da comunicarsi all’Organizzazione con almeno 7 giorni di anticipo rispetto alla data di arrivo, comporterà il calcolo
e l’addebito della differenza di prezzo in caso di prolungamento, ove possibile, del soggiorno e l’applicazione delle
penali di cui al paragrafo “Recesso e Annullamento” in caso di riduzione. I prezzi del soggiorno si riferiscono al tipo
di formula richiesta e s’intendono per:
• Alloggio e prima colazione (formula B&B)
• Alloggio e uso cucina (formula alloggio indipendente – soggiorno rurale)
• Altro (stabilito volta per volta)
5. Recesso e annullamento.
Il Contraente può recedere dal contratto, senza pagare il corrispettivo per il recesso nella seguente ipotesi:
• Annullamento da parte dell’Organizzazione del Contratto.
• Modifica significativa di elemento essenziale del contratto proposta dall’Organizzazione dopo la conclusione del
contratto stesso, ma prima dell’inizio del soggiorno, e non accettata dal Contraente.
In tale ipotesi il Contraente dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o recedere)
entro e non oltre 2 giorni lavorativi dalla proposta di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine
suddetto la proposta formulata dall’Organizzazione si intende accettata. In caso di recesso ai sensi del comma
precedente, ovvero annullamento da parte dell’Organizzazione del Contratto, il Contraente ha, alternativamente,
diritto:
Ad usufruire di un altro soggiorno di importo equivalente o, se non disponibile, superiore senza supplemento di
prezzo, ovvero di un soggiorno di importo inferiore, con la restituzione della differenza di prezzo;
Alla restituzione, escluso ogni ulteriore rimborso o esborso da parte dell’Organizzazione, della parte di prezzo già
corrisposta.
Tale restituzione dovrà essere effettuata entro 7 giorni lavorativi dal momento della comunicazione della decisione
di chiedere il rimborso o di usufruire del soggiorno alternativo. Il Contraente deve comunicare per iscritto
all’Organizzazione di richiedere la restituzione del prezzo ovvero di fruire del soggiorno entro e non oltre i 2 giorni
lavorativi dalla ricezione della proposta alternativa.
Al Contraente che receda volontariamente dal contratto al di fuori delle ipotesi elencate ai precedenti commi del
presente articolo saranno addebitate le seguenti penalità calcolate sul costo del soggiorno ( o sull’importo
effettivamente versato) e alle eventuali spese di annullamento:
• 40% dalla conclusione del contratto sino a 40 giorni lavorativi (sabato escluso) prima dell’inizio del soggiorno;
• 90% da 39 a 10 giorni lavorativi (sabato escluso) prima dell’inizio del soggiorno.
• Nessun rimborso sarà accordato a chi rinuncia entro 9 giorni lavorativi (escluso il sabato) prima dell’inizio del
soggiorno, se non si presenterà in loco il giorno dell’inizio del soggiorno o rinuncerà durante lo svolgimento
dello stesso.
6. Formalità all’arrivo.
Al momento del suo arrivo il Cliente, oltre alla copia del contratto e l’eventuale ricevuta di versamento già
effettuato a favore dell’Organizzazione, dovrà esibire un documento di identità per consentire la registrazione.
7. Orario di arrivo e partenza.
L’orario di accoglienza delle strutture è previsto dalle ore 17:00 alle ore 20:00 del giorno di arrivo. Gli alloggi
dovranno essere lasciati entro le ore 10:00 del giorno di partenza, il mancato rispetto dell’orario di partenza
comporterà la trattenuta dell’intero importo della cauzione, qualora il ritardo dovesse protrarsi per oltre due ore,
verranno interrotti i servizi elettrici ed idrici. Eventuali modifiche dell’ora di arrivo e di partenza devono essere
comunicate e concordate con il responsabile della struttura; i cambiamenti del giorno di arrivo e di partenza devono
essere comunicati con almeno tre giorni di anticipo. In caso di ritardo non comunicato il responsabile della
struttura e Assajè S.r.l. declinano ogni responsabilità
8. Deposito cauzionale.
Per le strutture che espressamente lo richiedono, il Cliente è tenuto a versare, all’arrivo, il deposito cauzionale, in
Euro per contanti e/o assegno, come indicato nel contratto. Detto deposito sarà restituito al Cliente al momento
della partenza, previo controllo dello stato degli immobili e degli eventuali danni causati nell’alloggio. In caso di
partenza anticipata o in orari diversi da quelli di ufficio il deposito cauzionale verrà restituito a mezzo posta.
9. Servizi extra.
I servizi extra (culla, letto supplementare, cambio biancheria, ecc.) dovranno essere richiesti all’atto della
prenotazione o, comunque, 5 giorni prima dell’arrivo.
Oltre che per il cambio biancheria, il personale potrà accedere negli appartamenti, anche in assenza dell’inquilino,
per lavori di manutenzione o eventuali emergenze.
10. Numero delle persone.
Il numero delle persone che alloggiano nella struttura ricettiva non può essere superiore a quello stabilito in fase di
prenotazione e riportato nel contratto. Ogni variazione deve essere comunicata ed accettata dall’Organizzazione
entro sette giorni dalla data di arrivo riportata in contratto.
11. Ordine e pulizia.
Alloggi indipendenti. Gli alloggi vengono consegnati puliti ed in ordine. I Clienti dovranno provvedere al
pagamento delle spese di pulizia finale al responsabile della struttura al momento dell’arrivo, (per il prezzo delle
pulizie visionare il listino dei servizi). La pulizia finale non comprende l’angolo cottura, le stoviglie e il pentolame
che dovranno essere lasciati puliti e in perfetto stato d’uso. La mancata pulizia, anche parziale di quanto detto,
nonché l’abbandono di sacchetti dell’immondizia nell’interno ed esterno dell’appartamento comporteranno un
addebito di €. 26,00 per l’esecuzione delle pulizie.
12. Limitazioni.
Nell’appartamento è categoricamente vietato fare uso di zoccoli, tenere accesi ad alto volume apparecchi sonori,
soprattutto nelle ore di riposo, schiamazzare o comunque arrecare disturbo ai vicini. Dopo un primo avviso in caso
di recidiva, Assajè S.r.L., oltre a trattenere la cauzione versata, potrà richiedere l’allontanamento dei responsabili
addebitando loro gli eventuali danni.
13. Reclami.

Il Contraente, a pena di decadenza, deve denunciare per iscritto all’Organizzazione le difformità ed i vizi del
soggiorno, nonché le inadempienze nella sua organizzazione o realizzazione, all’atto stesso del loro verificarsi o, se
non immediatamente riconoscibili, entro il termine di decadenza di 10 giorni dalla data del previsto fine soggiorno
presso la località prenotata. Qualora i reclami siano presentati nel luogo di esecuzione delle prestazioni turistiche,
l’Organizzazione deve presentare al Cliente l’assistenza prevista al fine di cercare una pronta ed equa soluzione.
Assajè S.r.l. ha visitato e controllato ogni struttura ricettiva presente sui propri cataloghi on line, pertanto le
descrizioni ivi contenute sono corrette e redatte in buona fede. Assajè S.r.l. declina ogni responsabilità per eventuali
modifiche effettuate alle strutture ricettive a propria insaputa. Ai sensi dell'art. 22 della predetta legge n° 1084 del
27/12/77, Assajè S.r.l risponde di qualsiasi inosservanza che commette nell'adempimento dei suoi obblighi,
l'inosservanza venendo stabilita considerando i doveri che competono ad un intermediario di soggiorno diligente.
Assajè S.r.l non risponde dell'inadempimento totale o parziale di soggiorni o altri servizi che siano oggetto del
contratto.

14. Foro Competente.
Per ogni controversia tra l’Organizzazione ed il Contraente sarà competente esclusivamente il foro di Tempio Pausania (OT).